A Pisticci quattro parlamentari e due consiglieri regionali del M5S per parlare di ambiente

0
1036

Si svolgerà venerdì 20 maggio dalle ore 19,00 alle ore 21,00 a Pisticci in piazza Umberto I, un’agorà alla quale parteciperanno i portavoce M5S in Parlamento Mirella Liuzzi, Vito Petrocelli, Paola Nugnes, Emanuele Scagliusi e i consiglieri regionali lucani del M5S Gianni Leggieri e Gianni Perrino. Al centro dell’evento, le problematiche ambientali che interessano il nostro territorio e, in particolare, la Valbasento, dal 2002 zona SIN (Sito di Interesse Nazionale) in attesa di bonifica. E’ trascorso un mese dalla visita a Tecnoparco della Commissione ecomafie, della quale fa parte l’on. Paola Nugnes, durante la quale sono state sottolineate le gravi inadempienze da parte degli enti pubblici preposti ai controlli ambientali nell’ambito dell’inchiesta sul petrolio lucano che coinvolge anche l’impianto di trattamento dei reflui pisticcese.
Al riguardo è stata presentata lo scorso 4 maggio dall’on. Mirella Liuzzi, in collaborazione con noi attivisti del M5S di Pisticci, un’interrogazione ai ministri dell’ambiente e della salute. Nella stessa, sulla scorta delle più volte denunciate inadempienze della Regione Basilicata in merito al programma di bonifica della Valbasento, dell’inchiesta Eni che getta ombre anche sulle modalità di smaltimento dei reflui petroliferi a Tecnoparco e dell’ormai esaurita sostenibilità ambientale della Valbasento, risultante dai dati sullo stato di salute dell’acqua, dell’aria e dei suoli, si chiede quali azioni i Ministeri interrogati intendano compiere, anche in concertazione con gli enti locali, per far cessare le attività dannose per l’ambiente e per la salute dei cittadini.
Dopo l’agorà, i parlamentari insieme al candidato sindaco Viviana Verri, serviranno la pizza presso il ristorante La Quercia alle ore 21,00, nell’ambito delle ormai tradizionali cene di autofinanziamento che i gruppi locali di attivisti organizzano in occasione delle competizioni elettorali e che costituiscono anche un’occasione di confronto con i rappresentanti politici nell’insolita veste di “camerieri”, pronti a servire i cittadini. In fondo dovrebbe proprio essere questo il compito della politica, lavorare a servizio del paese.

Commenta con FB

Commenti

NO COMMENTS