Dal 1 agosto gli LSU del Comune di Pisticci tornano a lavorare

0
5044

Si è chiusa con esito soddisfacente la questione LSU del Comune di Pisticci: per gli undici lavoratori, da sette mesi senza reddito e in una situazione di stallo preoccupante, finalmente è arrivato il momento di tornare al lavoro. Decisivo l’incontro dell’Amministrazione Comunale con il Dipartimento Lavoro e Politiche Sociali della Regione Basilicata, a cui hanno preso parte il Sindaco Viviana Verri, l’Assessore Francesco Radesca e il capo servizio del personale del Comune Leonardo Leone.
Gli undici lavoratori socialmente utili, in forza al Comune di Pisticci fino allo scorso 31 dicembre per mezzo di una delibera di Giunta, erano destinati al progetto di nettezza urbana e, con la privatizzazione del servizio, avrebbero dovuto effettuare il passaggio alla ditta Teknoservice. Tuttavia, in seguito ad alcuni contrasti, questi lavoratori non sono rientrati nella forza lavoro della ditta piemontese e sono rimasti per sette mesi senza alcun reddito. L’Amministrazione Comunale, tenuto conto del lavoro svolto in questi anni dagli LSU per la comunità pisticcese, ha effettuato uno sforzo importante per salvaguardare le famiglie di questi lavoratori che, dal prossimo 1 agosto torneranno regolarmente a disposizione dell’Ufficio Tecnico di Pisticci. Gli LSU continueranno il progetto regionale, dando un supporto fondamentale alle attività del Comune di Pisticci. Le famiglie coinvolte tirano naturalmente un sospiro di sollievo perché vedono concludersi positivamente una vicenda sicuramente difficile; dal canto loro, i lavoratori potranno avviare un rapporto nuovo e di collaborazione costante con l’Amministrazione Comunale appena insediata.
Il Sindaco Viviana Verri commenta con soddisfazione il risultato ottenuto dall’incontro di Potenza: “Non potevamo ignorare la situazione di questi lavoratori che, per anni, hanno operato al servizio del Comune di Pisticci e della comunità. L’incontro in Regione ci ha permesso di risolvere una questione molto delicata viste le precarie condizioni delle famiglie degli LSU. Condivido questo importante risultato con il resto della Giunta che ha lavorato con grande impegno per tutelare le posizioni lavorative e risolvere un problema così delicato in tempi brevissimi”.

Commenta con FB

Commenti

NO COMMENTS