L’Amministrazione Verri approva in consiglio comunale il bilancio di previsione 2016

0
1144

Si è concluso con l’approvazione del bilancio di previsione del 2016 il secondo consiglio comunale della nuova Amministrazione di Viviana Verri: al termine di un dibattito durato quasi sei ore, l’assise ha deciso per il si al bilancio, mettendo la parola fine ad una situazione di inadempienza, dato che i termini di approvazione scadevano addirittura lo scorso 30 aprile.

L’adunanza comunale, convocata presso la Sala Consiliare di Pisticci, si è aperta con la presentazione del nuovo Assessore al Bilancio, con deleghe alla Programmazione Finanziaria e al Patrimonio, Giuseppe Rocco Lettini: “Sono orgoglioso di poter mettere a disposizione di una comunità come Pisticci la mia professionalità. Sposo in pieno i principi del Movimento Cinque Stelle essendone anche attivista. L’obiettivo principale di questa Amministrazione è rimettere in ordine le tante voci del bilancio che attualmente non sono soddisfacenti e aprire un nuovo corso in materia tributaria e finanziaria”. Sulla nomina di Lettini è intervenuta il sindaco Verri, anche in seguito ad alcune critiche avanzate da minoranza e stampa, affermando che “non c’è alcuna violazione del Regolamento del Movimento, dato che esso prevede il limite di due mandati soltanto per le cariche elettive e Rocco Giuseppe Lettini ha ricoperto per una sola volta il ruolo di consigliere comunale, mentre dal 1998 al 2001 è stato Assessore, carica non elettiva che ricopre anche oggi”.

Spente le prime polemiche, l’assise comunale si è concentrata sul DUP, il Documento Unico di Programmazione, atto propedeutico all’approvazione del bilancio: in questo caso l’Assessore Lettini ha spiegato i contenuti del documento che fa il resoconto della situazione sociale e delle esigenze del territorio. Approvato il DUP, la discussione è passata al bilancio e qui l’intervento del dottor Lettini è stato molto più corposo: “Naturalmente il bilancio di previsione 2016-2018 non è frutto di scelte politiche di questa Amministrazione, ma della precedente. Sono mancati i tempi tecnici per effettuare modifiche allo schema di bilancio approvato lo scorso giugno dato che siamo in carica dallo scorso 9 luglio. Questo non esclude che in futuro ci possano essere degli emendamenti che ne modifichino i contenuti. I revisori della Corte dei Conti hanno appurato un sostanziale rispetto dell’equilibrio fiscale: il bilancio ha un disavanzo di due milioni e mezzo di euro, strutturati in un mutuo trentennale stipulato dalla precedente amministrazione. La voce più preoccupante riguarda l’evasione fiscale, attenzionata dagli stessi revisori – continua Lettini- Naturalmente come Amministrazione è nostro compito accelerare i processi di riscossione dei tributi e, soprattutto in materia TARI, siamo a lavoro per combattere l’evasione dilagante che invade anche altri settori finanziari”.

Il sindaco Viviana Verri è successivamente intervenuta per stemperare alcune polemiche sorte nella discussione: “Naturalmente il bilancio di previsione che andiamo ad approvare non è frutto di nostre scelte politiche, ma dell’Amministrazione precedente: lo approviamo perché è l’unico modo per andare avanti ed inaugurare un percorso nuovo”. Il bilancio di previsione 2016-2018 è stato successivamente approvato con dieci voti favorevoli, quattro contrari (Leone, Plati, Badursi e Gioia) e due astenuti (Di Trani e Albano). In chiusura la prima cittadina ha voluto tranquillizzare la comunità circa alcune azioni al vaglio dell’Amministrazione: “La Guardia Medica a mare non è un servizio che abbiamo perso: appena insediata, ho trovato una serie infinita di solleciti dell’ASM che, a partire da febbraio, lamentava l’inadeguatezza della struttura di San Basilio e ci siamo subito prodigati per adeguare l’impianto secondo le direttive dell’Azienda Sanitaria. Pertanto, nei prossimi giorni aprirà questo ulteriore servizio per la zona turistica. Il problema dei rifiuti sul nostro territorio credo sia frutto di una sottostima della popolazione pisticcese e le responsabilità non vanno certo attribuite a noi che, in questi giorni, stiamo cercando di frenare una situazione di emergenza”.
La discussione degli ultimi punti all’ordine del giorno è rimasta in sospeso e tali temi verrano ripresi nel prossimo consiglio comunale.

Commenta con FB

Commenti

NO COMMENTS