Ritrovato il defibrillatore rubato.Il Sindaco Verri interviene sulla questione sicurezza

0
633

L’undicesimo caso di rogo di un’automobile avvenuto a Marconia qualche sera fa ha scosso la comunità pisticcese e l’Amministrazione Comunale che, già da tempo, ha condiviso le sue preoccupazioni con le Forze dell’Ordine insediate sul territorio.

Il Sindaco di Pisticci Viviana Verri ha spiegato i termini della questione e gli interventi che il Comune effettuerà nelle prossime settimane per garantire maggiore sicurezza: “Il fenomeno delle auto incendiate, che già da alcuni anni interessa la nostra comunità, naturalmente ci preoccupa moltissimo e per questo siamo in costante contatto con le Forze dell’Ordine: gli investigatori, al momento, non hanno elementi per ritenere che si tratti di un fenomeno estorsivo, ma piuttosto di un fenomeno dettato da situazioni abbastanza eterogenee, anche di carattere emulativo.

Certo è che occorrono azioni sinergiche per contrastare questi episodi criminali: le Forze dell’Ordine ci hanno chiesto di implementare un sistema di videosorveglianza e stiamo lavorando in tal senso. Naturalmente non è possibile presidiare ogni via ed ogni piazza, ma si può pensare di collocare telecamere nei punti strategici quantomeno per rendere i controlli del territorio più agevoli ed efficienti. E’ importante che le indagini siano serrate ed approfondite: abbiamo grande fiducia nel lavoro delle Forze dell’Ordine e per questo invitiamo i cittadini alla massima collaborazione”.

Una buona notizia riguarda il defibrillatore trafugato alcuni giorni fa nel centro di Pisticci: “Questa mattina il capitano della locale Compagnia Gianluca Sarsi ha provveduto a restituire alla nostra comunità il defibrillatore rubato qualche sera fa a Pisticci centro individuando anche il responsabile del gesto. Con le Forze dell’Ordine siamo in costante collaborazione per le nuove strutture: riguardo alla sede del commissariato di Marconia, affinché possa essere al più presto utilizzabile, sono in corso gli ultimi lavori e stiamo procedendo alla stipula del contratto di locazione, per cui l’iter dovrebbe concludersi al più presto. La nuova sede del commissariato consentirà alle Forze dell’Ordine di garantire un maggiore presidio in una zona del territorio densamente popolata e spesso soggetta ad episodi criminosi.

Rispetto alla nuova sede dei Carabinieri in piazza San Rocco a Pisticci, lo sgombero dell’immobile, fino a poco tempo fa occupato dall’Agenzia delle Entrate, è stato quasi ultimato e successivamente occorrerà una verifica degli interventi di adeguamento necessari per ospitare la caserma. Stiamo lavorando con determinazione affinché i tempi non si protraggano eccessivamente, in modo da consentire anche ai Carabinieri di poter operare in una struttura più adeguata di quella in cui si trovano attualmente”.

Commenta con FB

Commenti

NO COMMENTS