Assegnati a Pisticci 3,25 milioni di euro con il bando “Rigenerazione urbana, emarginazione e degrado sociale”. Il Comune attivi subito le procedure burocratiche

0
139

Nella passata consiliatura, la giunta Verri ha candidato tre progetti, per un valore complessivo di 3 milioni e 250 mila euro, al bando “Investimenti in progetti di rigenerazione urbana, volti a ridurre situazioni di emarginazione e degrado sociale” promosso dal Ministero dell’Interno.

Il Decreto del 30 dicembre passato, emanato dallo stesso Ministero, definisce le graduatorie di assegnazioni di tali finanziamenti. Dalla lettura dell’Allegato 3 emerge che il Comune di Pisticci è risultato assegnatario delle risorse richieste per tutti i progetti candidati.

L’amministrazione pentastellata aveva individuato nel territorio comunale tre aree da riqualificare dal punto di vista urbano. Si tratta della strada di collegamento tra piazza Elettra e il mercato coperto e le aree immediatamente limitrofe a Marconia, il camminamento che collega i rioni Tredici – Croci e Dirupo a Pisticci centro, il sentiero di fosso “La Noce”.

Per entrambe le prime due opere sono stati stanziati per la progettazione esecutiva e la realizzazione dell’opera 1 milione e 500 mila euro, mentre per il terzo intervento sono stati assegnati 250 mila euro.

Il Ministero impone un cronoprogramma per l’esecuzione dell’opera: stipulazione del contratto dei lavori entro il 30 settembre 2023; esecuzione del 30 % delle opere entro il 31 marzo 2024 ed emissione del certificato di regolare esecuzione entro il 31 marzo 2026.

Le date imposte dal Ministero restano il limite ultimo entro cui provvedere alla realizzazione di questi interventi, tuttavia ci auguriamo che la giunta comunale e i consiglieri comunali siano da stimolo per gli uffici competenti con l’obiettivo di avviare tutte le procedure nei prossimi mesi e poter iniziare i lavori la prossima estate.

Marconia
Rione Croci e Rione Tredici
Fosso La Noce

Commenta con FB

Commenti

NO COMMENTS